4. Tutoraggio motivazionale per 6 settimane

Dopo lo sviluppo del piano alimentare e del piano relativo al movimento, il soggetto verrà monitorato in modo continuo e costante per cinque settimane con la possibilità di potersi mettere sempre in contatto con il dott. Veronese al quale settimanalmente dovrà fornire una serie di dati sensibili. Verrà fatta anche un’attenta valutazione dello stato emotivo del soggetto e nel caso in cui lo ritenga necessario il professionista interverrà come mental coach per ricreare la giusta motivazione.

Il paziente avrà a disposizione un numero diretto con cui potrà comunicare direttamente con il professionista, tramite whatsapp 24 ore su 24 e telefonicamente. Inoltre, settimanalmente dovrà relazionare una serie di dati, tra cui la progressione del peso, l’aderenza alla dieta, l’aderenza al programma di movimento, la qualità del sonno, l’umore, etc etc.

Qualora dal monitoraggio scaturissero degli elementi oggettivi di valutazione che non fossero in sintonia con i risultati programmati, il Nutrizionista farà le opportune variazioni con deigli short-appointmens  In studio o online.

La riuscita del programma è direttamente legata alla motivazione del paziente. Il dott. Veronese opera sia come motivatore che come mental coach.

Mental coach: il ruolo del dottore è quello di capire le corrette leve motivazionali del paziente e trovare il più ampio numero possibile di “perché” a giustificare  il percorso del medesimo.

Motivatore
: l’intervento va al di là del riuscire ad elaborare semplici scopi ed obbiettivi, ma riveste una matrice più profonda, psicologica, legata fortemente al percorso, ai talenti e perizie del paziente che devono essere individuati ed espressi al meglio. Si tratta di essere accompagnati in un viaggio interiore volto a capire i limiti e i punti di forza, per creare una mente forte che ci permetta di superare ogni ostacolo.

Vai alla fase 5